eppure..

forse semplicemente questione di ignoranza in materia, la mia, e non vedersi tornare gli appunti con quanto scritto nei libri – mandare una mail al docente chiedendo una spiegazione per motivi di ‘poca attenzione’ – ora rido.. perchè lui mi ha risposto scrivendo “il tutto si lascia spiegare in breve, sono sbagliati i tuoi appunti.. oppure, ho sbagliato io nel spiegarlo, in tal caso mi scuso” – capita la storia? ..dovrebbero interrogarmi su come spenderli i soldi.. ecco.. altro che appunti, tutto a memoria! – eppure non credo di aver capito fischi per fiaschi.. vabè.. intanto ora è chiaro.. ed ho capito tanto bene che oggi in radio con michele ti abbiamo fatto in quattro l’argomento ‘hotel mamma’ argomentandolo con ragioni di e-co-no-mia po-li-ti-ca.. mi restassero in testa così tutte le materie..

ca-zza-ro-la

ma quant’è figo il docente di economia e politica?? mi aspettavo il solito middle-aged con giacca e camicia, capelli ben pettinati, occhiali.. insomma, un pò come quelli che ho avuto finora – e invece mi arriva la reincarnazione miscelata di.. eh.. di chi.. mannaggia.. ne ho appena googlati una marea.. niente di calzante.. – è bello ecco.. spiritoso.. battute pronte e cool.. forse anche un pò stronzo.. ma ha decisamente gli attributi giusti per piacere al popolo femminile!

p.s. l’ho trovato su facebook e ora so anche chi assomiglia (un pochino eh).. a giuliano sangiorgi.. versione tanto più atletica però :o)

emailando

io:  “io tutto sto tramtram non lo conosco sai.. e tuttoggi mi chiedo come cavolo abbia
       fatto in tanti anni di scuola a prendere sempre voti buoni.. studiando poco e niente..
       j’ai plus vingt ans.. i miei neuroni oggi si interessano ad altro.. ecco”

lui: “anch’io non ho più vent’anni ma so che i neuroni allora come oggi si interessano
       sempre alla stessa cosa!! ed anch’io ero bravo….”

rido :-D  ..sono le sedici.. seduta a questa scrivania.. aspettando di essere assolta.. aaaahh le boulot.. ma quant’è lungo luglio?

apperò!

“mi piacciono i tuoi riassunti.. potessi io riassumere pagine di stoffa.. in una sola frase..”
“appunto, voi donne non siete semplici.. per questo mi piacete”

aaaah! una volta tanto un uomo che non ci da del “complicate” (che io tendo a definire “complesse”.. non complessate eh.. che quella è tutta un altra storia) – ventidue e trenta.. riassunto altre interminabili pagine di bla bla bla.. – occhi gonfi, nanna

per la serie ‘forza di volontà e varie’

si può correre a casa, cambiarsi, ripartire di fretta e.. una volta arrivati sotto la palestra fare dietro front? altro che.. e mi sto addirittura specializzando :-/
.
tra le varie ci metterei che.. anche se splinder chiude io non mi perdo.. tornerò.. – non so ancora che abiti vestirò.. ma saranno colorati ed avranno il mio profumo :o)  ..ora sto cercando di capire come meglio fare per trasferire il blog senza perdere cinque anni di.. – sospiro.. speriamo bene.. – de toute façon (perchè accedere a splinder sta diventando molto faticoso) questa piattaforma darà la possibilità del redirect.. quindi.. presto o tardi (non troppo però).. al mio nuovo indirizzo ci si arriverà (vedi mai che non faccia in tempo a lasciare quì il nuovo recapito ;o) )..
.
vabè mondobello.. magari stasera mi do alla meditazione.. che così mi hanno consigliato.. (riecco il discorso della forza di volontà).. riiiido :-D

una volta al mese

tante le volte che ne volevo scrivere.. vista la ricorrenza accompagnata da varie ed eventuali e visto che di cose da dire a riguardo ce ne sarebbero (e non poche).. – non l'ho mai fatto.. per tanti come per nessun motivo.. forse alla fine non gli do tutta questa importanza (i keep trying hard).. o forse perchè non sempre sono spuderatamente palese spiattellando quì dentro dei pensieri poco carini a riguardo.. – fatto sta che prima leggevo giulia.. e lei tra le tante cose ne ha colta una che mi ha fatto sorridere.. sentendo quel senso di complicità.. quello della serie 'tra donne ci capiamo'.. – lascio un copia incolla.. e vado a prendere l'ennesimo antidolorifico..
.
"…la mestruazione simpatica, quella cosa tanto carina e tanto femminile che ti capita una volta al mese e ti spinge a dimenarti come una tarantolata. il tentativo di rendere gradevole l’appuntamento mensile con crampi, mal di testa, mal di schiena e altri e vari malesseri più o meno trattabili è fallimentare in partenza: la mestruazione arriva e se ne va ogni ventisei-ventotto giorni per quarant’anni circa della nostra esistenza. è normale, ci siamo abituate, ma non è simpatica. – e tantomeno è simpatico il concetto di “donna mestruata” per intendere “donna suscettibile e acida”. no, non ho “le mie cose”: sei tu che sei un pirla. e nel caso avessi le mie cose, a crampi e altre scocciature gradirei non dover aggiungere la tua pirlaggine.."